La storia 

di Brunella

Ho rotto le acque a 12 settimane di gestazione, quindi per il mio piccolo poche speranze. Però la mia ginecologa, il nostro angelo, mi spiegò come stavano le cose e che l'unica cosa da fare era stare immobile a letto, e così feci.

 

Un miracolo, il bambino cresceva nonostante perdessi liquido e abbiamo fatto di tutto per arrivare a 7 mesi, è nato con un parto cesareo d'urgenza perché stava andando in sofferenza.

 

Subito è stato portato in TIN dove gli è stato messo il CPAP per permettergli di respirare per i primi giorni, poi ha iniziato a respirare bene da solo, si nutriva con il sondino perché non era in grado di succhiare. La cosa più straziante è sempre stata il distacco, stare lì solo per un'oretta circa o a volte di meno, e dover aspettare il giorno dopo per rivederlo lo trovavo inammissibile.

 

Io non dimenticherò mai quei giorni interminabili...tornare a casa e pensare che il tuo cucciolo è lì solo...è un pugnale nel cuore. Solo dopo 21 giorni mi hanno concesso di fare la marsupioterapia e subito hanno capito che era la cosa più giusta: lui ha reagito con la forza di un leone e dopo pochi giorni siamo tornati a casa.

 

Oggi ha 4 anni ed è un terremoto, la cosa più importante della mia vita.

 

Io voglio solo dire a tutti i genitori che stanno vivendo questa situazione di non mollare mai e di avere fiducia nei nostri cuccioli perché sono dei guerrieri con tanta voglia di aggrapparsi alla vita...e tanta tanta fede...

#prematurità #pretermine #immaturo #incubatrice #terapiaintensivaneonatale #TIN #riabilitazione #dimissione #testimonianza #mamma #figlia

SEGUICI

sulla NOSTRA

PAGINA FACEBOOK

  • Facebook - Bianco Circle
CONTATTI

RRS s.n.c. | Partita Iva 02082260288 | Copyright © 2018 - All Rights Reserved

PRIVACY POLICY | COOCKIE POLICY | Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Per le condizioni d'uso, ti invitiamo a prenderne visione QUI