La storia Valentina

newborn-twins-bed-arms-their-parents-white-surface_95685-1040.jpg

Ciao a tutti, sono Valentina la mamma di Edoardo e Tommaso, due gemellini nati a 29+3 il 13 Novembre.
Durante tutta la gravidanza non ho mai avuto un problema, tutto stava procedendo nel verso giusto, finché un mercoledì sera ho avuto la perdita del tappo mucoso, il giorno dopo ho la visita di controllo e notando un accorciamento del collo dell’utero alla metà mi ricoverano.

Mi fanno un tracciato dove notano che sono piena di contrazioni, che io non sentivo, sentivo soltanto degli indurimenti quando stavo in piedi.

Puntura per preparare i polmoni dei bambini, terapia per rilassare l’utero, ma niente funziona.

 

Il Sabato mattina con un cesareo d’urgenza nascono Edoardo 1.030 kg e Tommaso 1.189 kg.


La partenza è buona perché respirano da soli; ma le prime 72 ore sono critiche, i primi tre giorni sono difficili, per le prime tre settimane il rischio rimane alto.
Dopo 6 ore dal parto vedo le prime foto, così minuscoli ma dalla foto non rende.
Soltanto dopo più di ventiquattro ore riesco a scendere in Tin e vederli.

Ti senti vuota. Non ti senti mamma, ti senti quasi in colpa.

L’ambiente fa paura, per fortuna le infermiere sono tutte gentilissime .


Quando percorri il lungo corridoio che ti porta alla Tin non pensi mai alla fine, la fine, le dimissioni sembrano sempre lontanissime, ma poi arrivano. 60 giorni dopo si torna a casa, tutti e 4 insieme.
Ora hanno 3 mesi anagrafici e uno corretto, sono due topino di 3.6 kg e 3.8 kg.


Non smettere mai di crederci, sono guerrieri fortissimi.