La storia 
di Lidia

portrait-of-a-mom-with-a-sleepy-newborn-son-on-a-white-background.jpg

Mi chiamo lidia , sono rimasta incinta che avevo 44 anni, la gravidanza procedeva bene, solo nausee forti e stanchezza, ma tutto nella norma. Durante una visita di routine avevo la morfologica, ma avevo fatto amniocentesi, prima, il dottore si accorge che il feto (per le settimane che avevo 24) era troppo piccolo, così corro dalla ginecologa che mi manda direttamente in ospedale.

 

Arrivata in ospedale la dottoressa mi visita e mi ricoverano d'urgenza, resto in sotto osservazione per due settimane, alla 26 esima settimana,  mi fanno un Cesario, una grave disfunzione placentare non faceva crescere il feto. 

 

La bambina alla fine nasce di 480 grammi, neanche il tempo di venire al mondo che prende un infezione.

 

Siamo stati in TIN per ben 4 mesi e mezzo, con la paura, il dolore e la preoccupazione, che non sarebbe sopravvissuta, i sensi di colpa mi attanagliavano, perché la prima cosa che pensai fu "É stata colpa mia".

Dopo 4 mesi finalmente Sofia fu dimessa a 3 chili, adesso ha due anni e due mesi corretti, sta bene.

 

Mai perdere la speranza... Mai.

 #prematurità #pretermine #immaturo #intubato #incubatrice #retinopatia #bradicardia #trasfusione #terapiaintensivaneonatale #TIN  #riabilitazione #dimissione